EX 01328 Sistema complesso per la depuazione delle acque

Ultimi articoli in magazzino
1.037,00 €
Tasse incluse

Descrizione

Sistema complesso per la depurazione delle acque

Sistema complesso per la depurazione dell'acqua: impianto di trattamento delle acque reflue urbane secondo la tecnica dei fanghi attivi.

Il modello in oggetto riproduce, in maniera schematica e nella sua forma più semplice, il funzionamento della sezione biologica di un impianto di trattamento delle acque reflue operante mediante la tecnica dei fanghi attivi. Tale tecnica fu sviluppata a Manchester in Inghilterra alla vigilia del 1 conflitto mondiale dagli studi di E. Arden e W.T. Lockett.

FUNZIONAMENTO: 

Il refluo da trattare è captato dal serbatoio di alimentazione attraverso la pompa centrifuga di alimentazione. La pompa sopra-battente rispetto al pelo libero del serbatoio di alimentazione del refluo, è dotata di un sistema di adescamento che permette di riempire il tubo di alimentazione oltre l'altezza a cui montata la pompa centrifuga.

Una volta adescata, la pompa centrifuga di alimentazione recapiterà alla vasca di areazione una certa portata di refluo che sarà suscettibile di controllo attraverso una valvola manuale montata lungo il circuito idraulico di alimentazione.

Nella vasca di areazione l'acqua reflua andrà incontro ad una areazione forzata ad opera di un sistema di generazione di bolle d'aria montato sul fondo della vasca stessa.

Tale sistema è costituito da una serie di sei supporti porosi , collegati in parallelo attraverso un collettore, ed alimentati da una portata di aria atmosferica mediante un compressore.

La portata d'aria fornita alla vasca è misurata e controllata attraverso un rotametro. L'aria insufflata nell'idromassa contenuta nella vasca servirà a fornire l'ossigeno necessario al metabolismo aerobico della biomassa fioccosa che si andrà via via formando in un tempo più o meno lungo, oltre a fornire quella necessaria agitazione idraulica che ne impedisca la sedimentazione.

La vasca di areazione nella sua parte terminale, nel senso del flusso, dotata di un paramento che affonda nella massa liquida per una certa lunghezza. Questa ha il compito di far si che a lasciare la vasca sia un refluo che abbia una concentrazione media di fango e che quindi non si generino correnti di disomogenee dal punto di vista della concentrazione di fango e/o percorsi preferenziali della miscela dovuti alla agitazione indotta dal sistema di areazione.

Dalla vasca di areazione la miscela areata di acqua e fango passa per gravità nella vasca di sedimentazione: qui la corrente fluida subisce un brusco rallentamento tale da agevolare la decantazione del fango e la sua separazione dalla massa liquida.

Nella parte inferiore di forma piramidale invece il fango sottoposto ad un processo di ispessimento e concentrazione che aumenta con la profondità: questo permetta di ottenere sul fondo della vasca una miscela liquida estremamente concentrata di fango che, attraverso una pompa, ricircolata in vasca di areazione.

La portata di fango ricircolabile in areazione mediante la pompa di ricircolo controllata mediante una valvola manuale è comunque limitata dal realizzarsi di una buona caratteristica di sedimentabilità del fango stesso.

Il fango in eccesso, oltre quello che necessita ricircolare in vasca di areazione, può essere eliminato (spurgato) aprendo la valvola manuale di spurgo.

  EX 01328 -- impianto di depurazione pilota (3297)  

https://www.youtube.com/watch?v=8IQA-GEMqzM

Dettagli del prodotto

EX 01328
1 Articolo

Reviews

No reviews
Product added to wishlist

Questo sito utilizza cookies per permettere il corretto funzionamento è obbligatorio accettarli.